Sections
02 December 2022

IWC PILOT’S STORY – Roma Exhibition

Ci ritroviamo nella bellissima cornice di Piazza di Spagna a Roma per un evento più unico che raro.

IWC ROMA

Per la prima volta nella storia, IWC espone parte della collezione PILOT’S del museo di Schaffhausen, proprio qui, nella boutique romana.

Attraverso 7 tra i modelli più rari ed importanti della collezione storica, ripercorreremo insieme le origini di questa fantastica serie dedicata al mondo dell’aviazione, che tanto ci ha appassionato negli ultimi 80 anni.

Foto 29-04-16, 15 08 53

Iniziamo subito a scoprire queste meraviglie insieme a Ivan Brambilla, retail manager IWC.

SPECIAL PILOT’S WATCH – 1936 Ref.436

Concepito e voluto dai due figli dell’allora proprietario, Ernst Jakob Homberger, questo orologio fu il primo con il quale IWC si avvicinò “in fase molto precoce” al mondo dell’aviazione.Nato dall’esigenza di fornire ai piloti uno strumento preciso che offrisse la massima affidabilità nelle condizioni più gravose. Era già dotato di vetro infrangibile, lunetta girevole con indice per la registrazione dei tempi brevi, scappamento antimagnetico, lancette e numeri luminescenti ad alto contrasto. 

Foto 29-04-16, 15 09 17

BIG PILOT’S WATCH – 1940 Ref.431

Commissionato a IWC dall’aviazione tedesca “Luftwaffe” in 1000 esemplari, questo modello sovradimensionato, divenne, proprio per le sue misure (cassa da 55mm di diametro, spessore di 16,5mm e peso di 183g) il più grande orologio da polso mai creato da IWC. Il cinturino extralungo, dotato di doppio passante e fibbia, permetteva di indossare l’orologio sopra l’uniforme.

NAVIGATORS WRIST WATCH MARK XI – 1948 Ref.6B/346

Nell’ambito di una gara indetta dal governo britannico, IWC sviluppò un orologio di servizio per gli aviatori della RAF “Royal Air Force”. Le due caratteristiche più importanti del Mark 11 erano rappresentate dalla lancetta dei secondi al centro con dispositivo di arresto (per facilitare la regolazione precisa) e la cassa interna supplementare in ferro dolce per la protezione del movimento dai campi magnetici. La produzione di questo orologio leggendario andò avanti per più di 30 anni sino al 1981.

PILOT’S WATCH DOPPELCHRONOGRAPH – 1992 Ref.3711

In questa versione del Pilot, IWC presenta un movimento a carica automatica con chronografo a meccanismo sdoppiante per la misurazione dell’intertempo.

Foto 29-04-16, 15 09 47

PILOT’S WATCH CHRONOGRAPH CERAMIC – 1994 Ref.3705

Ispirato nel materiale al Da Vinci del 1987 “il primo orologio al mondo con cassa in ceramica” IWC sperimenta questo materiale ceramico hi-tech in ossido di zirconio sulla cassa del Pilot.

PILOT’S WATCH MARK XII – 1994 Ref.3241

Nel 1994 il Mark XII con movimento automatico e datario sostituì il Mark XI.

Foto 29-04-16, 15 09 27

LADY PILOT’S WATCH MARK XII – 1995 Ref.4421

Declinazione del Pilot al femminile con un diametro di 28mm.

Ma non è tutto qui.. Il bello arriva quando ci viene presentato il nuovo BIG PILOT’S HERITAGE WATCH 55…! Si, avete capito bene… Stiamo parlando del modello lanciato quest’anno al SIHH di Ginevra in edizione limitata a soli 100 esemplari. Il BIG PILOT’S HERITAGE WATCH 55 si rifà al modello del 1940, tranne per il fatto che è realizzato in titanio e pesa meno di 150gr. Con un movimento meccanico a carica manuale, piccoli secondi con dispositivo di arresto e cassa interna in ferro dolce per la protezione dai campi magnetici, questo orologio si rivolge principalmente ai collezionisti e agli appassionati di autentici orologi da aviatore.

Foto 04-05-16, 18 33 42

Tutti gli amanti dei PILOT’S di IWC potranno ammirare dal vivo questa fantastica collezione (tramite appuntamento) presso la boutique romana di Piazza di Spagna, dal 2 all’8 maggio 2016.

Foto 04-05-16, 18 30 09 Foto 04-05-16, 18 30 26