Sections
28 November 2022

Urwerk: EMC Time Hunter X-Ray

L’EMC Time Hunter potrebbe sembrare “sovversivo”, invece, per lo standard di URWERK, è da considerare quasi “tradizionale”. Il concept unico combina un calibro meccanico di precisione con un modulo elettronico che ne controlla l’accuratezza.

Urwerk- EMC Time Hunter X-Ray

Il Time Hunter X-Ray è di facile lettura, un quadrante centrale indica ore e minuti tramite due lancette nere ricoperte di SuperLuminova bianca, per esaltarne il contrasto. Il disco dei secondi ruota a ore 1, ed è bilanciato a ore 7 dall’indicatore della riserva di carica. L’indicatore di performance che indica l’accuratezza (± 15 secondi al giorno) e l’amplitudine del bilanciere, si trova a ore 10. Sul retro dell’orologio è possibile ammirare il movimento attraverso il vetro zaffiro. Sempre sul fondello è presente la vite attraverso la quale si va ad agire sull’accuratezza del movimento, elemento chiave del Time Hunter.

“Se non propriamente equilibrato, anche il calibro più costoso rimarrà un meccanismo inutile”. Questa è la premessa con la quale il team di URWERK ha iniziato a concepire lo strumento EMC.

In base alla temperatura e al tempo passato in ogni posizione nello spazio, due orologi identici, ma con possessori differenti, potrebbero avere un andamento settimanale diverso l’uno dall’altro.

Urwerk- EMC Time Hunter X-Ray

Semplicemente premendo un pulsante il proprietario dell’EMC TimeHunter può controllare l’accuratezza del proprio orologio, quanto tempo sta guadagnando o perdendo, e poi regolarlo di conseguenza. Questa caratteristica interattiva permette di adattarlo al proprio lifestyle, e al cambiamento dell’ambiente circostante.

L’energia che serve per attivare il modulo elettronico si ottiene roteando una manovella, normalmente integrata all’interno della cassa. Quendo il pulsante viene premuto la lancetta prima indica l’accuratezza (± 15 secondi al giorno), e poi, dopo una breve pausa, l’amplitudine del bilanciere. Inoltre, una piccola luce a diodi si illuminerà di verde se l’orologio performa correttamente, o di rosso se l’accuratezza è oltre i livelli di tolleranza accettabili.

Per URWERK la pazza idea di incorporare uno strumento da banco di un orologiaio (cronocomparatore) all’interno di un orologio da polso, rappresenta una delle sfide più grandi. Il Time Hunter X-Ray conferma l’avvento dell’orologeria meccanica esaltata da funzioni elettroniche, con la funzione di aumentarne l’accuratezza.

Il Time Hunter X-Ray verrà prodotto in una serie limitata a 15 esemplari.

By Jacopo Corvo

Urwerk- EMC Time Hunter X-Ray