Sections
21 giugno 2024

Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 “Watch Your Hand”

L’orologio più irriverente, dal più irriverente outsider: Attento alla lancetta!

L’universo di Seconde/Seconde/ incontra il mondo sommerso di Squale. Una collaborazione d’autore che sovverte con ironia la canonica narrazione del diver svizzero dal “cuore” italiano. Il risultato è una nuova, divertente e limitatissima edizione del modello 1521 Militaire, disponibile in soli 100 pezzi al mondo.

Seconde/Seconde/
Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand

LA STORIA DI SQUALE E DELL’ICONICA CASSA

Dalla storia del cinema alla storia dell’orologeria. La “Von Büren S.A. Fabrique de Montres” meglio nota come Squale viene fondata a Neuchâtel nel 1959 da Charles e Helene Von Büren. Il marchio indipendente diventa presto un punto di riferimento per il segmento dei subacquei professionali in qualità di fornitore anche per altri marchi (si pensi alle commissioni delle casse 1521 e 1545 per Blancpain, Tag Heuer, Doxa con i rispettivi Fifty Fhantoms, Spirotechnique e Sub 250 Sharkhunter riportanti il logo di Square ad ore 6). Tra gli anni Sessanta e Settanta Squale, è anche l’orologio “icona”, il compagno per antonomasia al polso dei campioni e leggende del mondo apneistico/subacqueo come Giuliana Treleani, Jean Tapu, Enzo Maiorca e Jacques Mayol. Negli anni Ottanta ha invece inizio la collaborazione tra la famiglia Von Büren e la famiglia Maggi, storico distributore italiano del marchio. Questo legame ha modo di consolidarsi grazie a numerose attività svolte sul territorio italiano (come i test sulla performance eseguiti all’isola del Giglio) e sfocia, nel tempo, in una sincera stima ed amicizia tra le rispettive famiglie. I tempi sono difficili (coincidendo questa transizione con la rinomata “crisi del quarzo”) e con l’anzianità del fondatore, si assiste al passaggio della proprietà alla fidata famiglia Maggi. L’indipendenza, il sangue italiano e l’heritage svizzero sussurrano la storia di Squale e di una parte dell’orologeria subacquea. 

LE ORIGINI DELLA  COLLABORAZIONE

Ma prima di proseguire ulteriormente caliamo il sipario, è tempo di retroscena! 

Durante uno degli appuntamenti più importanti del mondo dell’orologeria, il Watches and Wonders, quasi come “vecchi amici” citando De Gregori, Jacopo Giudici (Fondatore e Direttore Creativo di WATCH INSANITY) e Romaric André (in arte Seconde/Seconde/) hanno modo di chiacchierare di orologi e nello specifico del marchio Squale.

“In virtù dell’amicizia che mi lega ad Andrea Maggi e in qualità di estimatore del Made in Italy ho suggerito a Romaric di collaborare con Squale. Credo sia un’occasione perfetta per far convergere in un orologio la complementarità tra Italia, Francia e Svizzera con un tocco di ironia”.  Ci racconta Jacopo 

Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand
Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand

“La scelta di indirizzarci verso Squale – continua Jacopo – non è casuale. Sono molto legato al marchio in quanto per celebrare i 5 anni di attività di WATCH INSANITY abbiamo realizzato una serie ultra limitata di cinque esemplari (non in vendita, perché ricordate che la passione non ha un prezzo!). In Squale ritroviamo storicità, indipendenza ed originalità, tutti aspetti molto vicini ed affini a Watch Insanity”

Anche Romaric ci racconta del momento: “Ovviamente conoscevo il marchio, da molto prima di ragionarne in termini di collaborazione. Principalmente grazie ai numerosi grandi pezzi diver vintage. Ed ero ossessionato dal loro iconico squalo posizionato ad ore 6 nel quadrante. Ho colto il suggerimento, accettato la sfida e quando ho pensato alla collaborazione, sapevo che avrei realizzato qualcosa per mettere in “movimento” quello squalo/squale – dice ammiccando”. 

Da questo confronto amicale ha origine la collaborazione e le prime idee, appunti e riflessioni che condurranno poi verso la creazione del più ironico Squale che abbiate mai visto. 

IL “TOCCO” FRANCESE

Lo Squale 1521 “Watch Your Hand” è unico, irriverente e fuori dagli schemi come tutte le precedenti creazioni di Seconde/Seconde. Anch’esso in qualità di “opera” ironica concorre, per Romaric, verso il superamento dei canoni e degli stereotipi riguardanti collaborazioni e personalizzazioni. 

Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand

E in occasione di questo nuovo slancio creativo gli abbiamo chiesto:  

Retaggio svizzero, sangue italiano e “tocco” francese. Com’è stato lavorare con Squale?

In realtà è stato abbastanza facile. Sentivo che erano pronti a lasciarmi “giocare” con il loro DNA e andare in direzioni che non avrebbero necessariamente seguito le loro narrazioni abituali.

Da quali riferimenti (cinematografici, artistici etc) hai attinto?

JAWS ha plasmato la nostra coscienza collettiva in materia di squali… necessariamente… Ma credo che il “primer” qui sia la mia gioia e la necessità di trovare un modo per “distorcere/decostruire” l’opera e il suo scopo e messaggio principale. E con questo non sto dicendo di appartenere al movimento artistico del “decostruttivismo”, però! Credo di applicare un po’ di irriverenza che regolarmente osserviamo nel movimento della street-art.

Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand
Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand

Raccontaci del processo che ti ha portato verso l’idea finale. In questo caso, sei stato più istintuale o pragmatico?

Ho trovato molto interessante il fatto che un marchio come Squale, che ha sicuramente commercializzato l’aspetto “professionale” e che ha sempre evidenziato l’aspetto “tool”, abbia accettato di lasciarmi invertire completamente la narrazione e divertirmi con un orologio inizialmente “solo per professionisti”. Mi hanno permesso di stravolgere e destabilizzare visivamente l’”infallibilità” dei loro orologi… con una lancetta morsa visibile! Così facendo, ho avuto la sensazione che il marchio, accettando che io diminuissi la “professionalità” dei suoi orologi, abbia anche mostrato l’imprevedibilità degli squali… I quali non sono fatti per essere “ingabbiati”. Quindi lo squalo che ho spostato sul quadrante del 1521 ci dimostra che non si può controllare uno squalo… gli squali non ascoltano, non prendono ordini e fanno ciò vogliono (anche mordere la mano che li nutre). Credo che questo sia un modo, per me, per riconnetterci ad una sorta di primordiale istintualità, un’animalità intrinsecamente indomita. 

IL 1521 MILITAIRE “WATCH YOUR HAND”

L’edizione limitata è caratterizzata da dettagli unici che riflettono a pieno il DNA di Seconde/Seconde/ e rileggono con sottile ironia l’anima del diver professionale per eccellenza. 

Nello specifico l’orologio presenta un quadrante nero opaco con indici stampati luminescenti (in Superluminova C3) e in prossimità delle sfere cogliamo il primo dei quattro “easter egg”: la sfera delle ore morsa! Che riporta proprio i segni delle fauci di un squalo. Questo particolare non è il solo infatti, liberatosi dalla sua solita posizione ad ore 6, il logo a forma di squalo “emerge” dalla linea d’acqua e raggiunge le ore 3, rifiutando allegoricamente lo spazio che storicamente gli è sempre stato assegnato.

Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand

E come in ogni opera d’arte che si rispetti non può mancare la firma dell’artista che coincide anche con il quarto ed ultimo elemento in gioco: la dicitura 50 ATMOS, che sul quadrante identifica i modelli della collezione 1521, è stata infatti “vandalizzata” evidenziando la lettera “S” finale in arancione (tratto distintivo di seconde/seconde).

Per il resto è sempre lui, l’intramontabile referenza 1521 con: diametro della cassa in acciaio 316L di 42mm, spessore di 12,5mm comprendente vetro zaffiro antiriflesso piatto, lug to lug da 48mm ed anse da 20mm. Immancabili sono anche: la posizione della corona ad ore quattro e la lunetta zigrinata antiscivolo, monodirezionale e a 120 scatti che sappiamo essere grande sinonimo di sicurezza e visibilità nel mondo delle immersioni. 

A PESCA DI SQUALI 

Il movimento automatico al suo intero è il fedele Sellita SW 200-1 Elaboré e il corredo comprende: il bracciale in acciaio inossidabile “mesh” con finitura lucida logato Squale e l’esclusivo packaging targato Seconde/Seconde anch’esso “ferito” dal morso di Squalo. Il prezzo è di €. 1,1283, e sarà acquistabile unicamente via ufficiale E-Boutique di Squale. 

Seconde/Seconde/ X Squale: 1521 Watch Your Hand

Siete pronti per andare a “pesca di squali”? 

Navigate più veloci che potete, ci sono unicamente 100 prezzi disponibili al mondo! 

By Luca Barone