Sections
15 giugno 2024

F.P. Journe: Tourbillon Souverain Régence

Il Tourbillon Souverain è stato il primo orologio F.P. Journe di cui mi sono innamorato.

Sono entrato ufficialmente a far parte del mondo dell’orologeria nel 2007, ma sono cresciuto a “pane e lancette” sin da bambino. Non pensavo, ingenuamente, di poter restare impressionato facilmente. Fino al giorno in cui mi sono trovato questo capolavoro tra le mani.

Journe

La prima caratteristica che ha catturato la mia attenzione sono stati i secondi morti, non avevo mai visto un orologio meccanico con la lancetta dei secondi scattare come quella di un movimento al quarzo! Più i tecnici mi spiegavano del remontoir d’égalité e delle altre innovazioni tecniche del Tourbillon Souverain, più mi rendevo conto di avere davanti a me un oggetto straordinario.

I primi pensieri che mi passarono per la mente furono: “Chi è François-Paul Journe?”, e “Perché mai qualcuno dovrebbe migliorare la cronometria di un movimento con scappamento Tourbillon, che è già considerato estremamente preciso?

Journe

Per rispondere alle mie domande ho iniziato a studiare la storia dell’uomo che ha creato quest’affascinante macchina del tempo. Ho immediatamente scoperto che F.P. Journe fondò la sua società proprio producendo dei Tourbillon per alcuni suoi clienti che lo hanno così finanziato – e che si sono aggiudicati un vero e proprio pezzo di storia!

Qualsiasi cosa leggessi su Journe era estremamente accattivante; fin dalla presentazione del primo Tourbillon Souverain, nello stand dell’Accademia a Baselworld nel 1991, il lavoro di Journe catturò l’attenzione unicamente di persone di grande esperienza come Gunther Blumlein (che era a capo di Les Manufactures Horlogères, di proprietà di Mannesmann) e di pochi collezionisti. Non è stato un successo istantaneo, il suo tempo doveva ancora venire.

Journe

Soltanto nel 1999 gli orologi di F.P. Journe hanno iniziato ad essere apprezzati. In quell’anno ha scelto ancora di esporre alla fiera di Basilea, portando con se una versione leggermente modificata del Tourbillon Souverain e il prototipo del suo primo Chronomètre a Resonance… mentre stava già lavorando su un nuovo movimento automatico 5 giorni che permettesse, sulla medesima base, di ospitare numerose complicazioni perfettamente integrate ad essa, senza bisogno di moduli… movimento che oggi conosciamo come Octa. Voglio dire, è pazzesco! Come fa una Manifattura composta da un solo uomo ad essere cosi produttiva e allo stesso tempo creativa?! La risposta è semplice, se quell’uomo è F.P. Journe…

Il Tourbillon Souverain à remontoir d’égalité avec seconde morte sostituisce il Tourbillon Souverain del 1999, già al tempo dotato di remontoire, ma non dei “seconde morte”, i secondi morti. Ora tornando alla domanda che mi ero posto “Perchè aggiungere un remontoire e i secondi morti ad uno scappamento Tourbillon”?

Journe

Ci sono due scuole di pensiero: la prima asserisce che il Tourbillon è stato inventato da Breguet nel XIX Secolo per controbilanciare il fenomeno della gravità terrestre negli orologi da tasca, facendo ruotare tutto l’organo regolatore in modo continuo per compensare gli scarti di marcia. L’altro pensiero è quello di Journe, che avendo studiato a fondo Breguet, afferma che il Tourbillon serve per mescolare gli oli dell’organo regolatore. Ma gli oli dell’800 non sono come quelli odierni che hanno eccezionali qualitá sconoscute all’epoca. Quindi perchè usare un Tourbillon?

Il Tourbillon è e sarà sempre, una sfida tecnica difficilissima che ogni Maestro Orologiaio vorrebbe risolvere. E Journe l’ha risolta a modo suo.

Journe

La ricerca per la massima precisione cronometrica ha portato Journe ad aggiungere un remontoir d’égalité, un sistema per ottenere una forza costante, che prende dalla molla del bariletto, piú o meno potente a seconda che sia carica o scarica, sempre la stessa quantità di energia ogni secondo. I secondi morti sono collegati al remontoir d’égalité e permettono alla lancetta dei secondi di arrestarsi per l’intera durata di ogni secondo, indicando così il secondo non appena quello precedente è trascorso.

Journe

Una delle ultime versioni del Tourbillon Souverain è caratterizzata dal quadrante Régence, ispirato ai Tourbillon Souverain Lavyrinth e Régence, prodotti a inizio anni 2000 per un limitatissimo numero di collezionisti. Il quadrante del Tourbillon Régence ha una decorazione circolare incisa a mano su tutta la sua superficie ed è prodotto da Les Cadraniers De Genève, la Manifattura di quadranti di F.P. Journe. Lo studio dei mobili in stile Luigi XVI e delle pendolette del XVIII secolo hanno ispirato Journe al disegno di questo meraviglioso quadrante.

Il Tourbillon Régence viene prodotto con cassa in oro rosso 40mm con quadrante in oro rosso o in oro bianco ed è disponibile unicamente presso le boutique e gli Espaces F.P. Journe. In Italia si può trovare all’Espace Journe di GMT – Great Masters of Time, a Milano.

By Jacopo Corvo