Sections
20 maggio 2024

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

A più di un secolo dalla produzione del suo orologio da tasca ultra-complicato Universelle, Audemars Piguet presenta il suo primo orologio da polso ultra-complicato a carica automatica, l’RD#4, realizzato nel design della collezione Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4. Pur costituendo un tributo all’heritage della Manifattura in fatto di complicazioni, Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4 è stato realizzato tenendo conto dell’ergonomia e dell’utilizzo contemporaneo, per offrire un comfort e una semplicità d’uso senza precedenti. Questa nuova creazione concentra il savoir-faire orologiero della Manifattura in un unico movimento, il Calibro 1000 a carica automatica, che conta oltre 1.100 componenti. Questo meccanismo pionieristico, frutto di tre generazioni di innovazioni nel campo della ricerca e sviluppo, comprende 40 funzioni e 23 complicazioni, tra cui una Grande Sonnerie Supersonnerie, una ripetizione minuti, un calendario perpetuo, un cronografo rattrappante e un flying tourbillon. Ingegneri, designer, orologiai e artigiani hanno lavorato fianco a fianco per oltre 7 anni per dare vita a questo segnatempo RD#4.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

“Questa nuova Ultra-Complicazione è il culmine di diversi decenni di ricerca, design e produzione di numerose e diverse tipologie di meccanismi complicati che hanno messo l’ergonomia in primo piano nel processo di sviluppo. Per raggiungere il massimo livello di affidabilità, mantenendo allo stesso tempo lo spessore dei nostri calibri al minimo, crediamo che una ‘funzione meccanica con un focus ergonomico’ apra una nuova strada per Audemars Piguet e per tutta l’industria orologiera.”

Giulio Papi Direttore Tecnico Audemars Piguet

LA GENESI

Il progetto è cominciato nel 2016 con l’obiettivo di sviluppare un orologio da polso complicato e adatto all’uso quotidiano che trovasse il giusto equilibrio tra complessità, ergonomia ed estetica. Spingendosi oltre le regole tradizionali della realizzazione tecnica, i team hanno reso meno netta la linea di demarcazione tra il movimento e la cassa, sviluppando correttori ergonomici e pulsanti a pressione che consentono di attivare con facilità le molteplici funzioni dell’orologio. Hanno inoltre incorporato e sviluppato le tre recenti innovazioni della Manifattura nel campo della ricerca e sviluppo: la tecnologia Supersonnerie presentata nel 2015 (RD#1), il movimento con calendario perpetuo ultra-piatto lanciato nel 2018 (RD#2) e l’oscillatore con ampiezza aumentata presentato per la prima volta sui due modelli di Royal Oak Extra-Piatto Flying Tourbillon Automatico RD#3 lanciati nel 2022. Nel 2023, questo progetto ha portato alla realizzazione dell’RD#4 e alla creazione di uno straordinario orologio da polso, alimentato da un movimento a carica automatica ultra-complicato che conta oltre 1.100 componenti. Il Calibro 1000 integra 40 funzioni, tra cui 23 complicazioni e 17 dispositivi tecnici speciali, aprendo la strada a una nuova generazione di movimenti realizzati sotto il segno dell’innovazione. 

Sette anni dopo, nasce il Calibro 1000 nella collezione Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4, un ponte senza compromessi tra passato e futuro, classico e contemporaneo. La cassa ha mantenuto la curvatura ergonomica e i codici di design della collezione, ma le sue proporzioni sono state leggermente riviste affinché potesse essere adattata a questo meccanismo ultra-complicato. Questa nuova cassa di soli 42 mm di diametro (anziché 41 mm) e 15,55 mm di spessore rappresenta un vero e proprio capolavoro ingegneristico.

CORONE E PULSANTI

Lo sviluppo di questo orologio ultra-complicato è stato guidato da un approccio della Manifattura all’artigianalità e all’ingegneria che non scende a compromessi. I team hanno riunito alcune delle complicazioni orologiere più prestigiose in un unico movimento a carica automatica che misura appena 34,3 mm di diametro (15 lignes) e 8,75 mm di spessore, migliorando allo stesso tempo il comfort e l’esperienza di chi lo indossa. Uno dei principali sviluppi tecnici è consistito nel semplificare l’uso delle funzioni per coloro che indossano il segnatempo, riducendo a tre corone e tre pulsanti l’elevato numero di pulsanti e correttori solitamente presenti sugli orologi altamente complicati

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

I pulsanti sono stati integrati sul lato sinistro della cassa. Mentre il pulsante superiore avvia la funzione della ripetizione minuti, gli altri due servono rispettivamente a correggere le indicazioni della luna e del giorno – un sistema interamente ripensato per facilitare la correzione senza ricorrere a strumenti minuscoli e affilati. 

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

Sul lato destro della cassa, tre corone con pulsanti coassiali consentono di caricare l’orologio, impostare l’ora e la data con la corona centrale e di selezionare la modalità di suoneria (Grande Sonnerie, Petite Sonnerie o modalità silenzio). Il cronografo flyback può essere avviato e arrestato con la supercorona a ore 2 e azzerato con l’altra supercorona a ore 4. La corona a ore 4 corregge anche il mese in sincronia con l’anno.Tra le innovazioni, l’ergonomico pulsante-corona – o “supercorona” – a ore 4 porta la correzione a un livello superiore. Mentre il pulsante aziona il meccanismo di azzeramento del cronografo flyback, la corona consente anche di correggere il mese in avanti o all’indietro. Inoltre, la corona torna automaticamente in posizione neutra dopo averla ruotata (fino a 70°) in entrambe le direzioni. Questa facilità di utilizzo nasconde dispositivi meccanici altamente tecnici situati sia nella corona che nel movimento, nonché un complesso sistema di sicurezza che ne impedisce l’uso improprio.

Infine, piccoli simboli intuitivi incisi su ogni corona e pulsante ricordano a chi li indossa le rispettive funzioni.  

LA SUONERIA

Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle, noto anche come RD#4, rappresenta l’ultima novità in termini di meccanismo con suoneria, poiché combina la sofisticata Grande Sonnerie con la tecnologia brevettata Supersonnerie, introdotta da Audemars Piguet nel 2015. 

Un segnatempo Grande Sonnerie scandisce le ore e i quarti d’ora a ogni passaggio (ripetendo ogni volta l’ora prima del quarto), senza alcun intervento da parte di chi lo indossa. Nella posizione Petite Sonnerie, l’orologio suona solo le ore, mentre la suoneria automatica è disattivata nella modalità silenziosa. Inoltre, chi indossa il segnatempo può attivare in qualsiasi momento il meccanismo della ripetizione minuti tramite l’apposito pulsante situato a ore 10Per ottimizzare la gestione e la distribuzione dell’energia, le funzioni di suoneria del segnatempo sono alimentate da un bariletto dedicato che si carica con il movimento del polso, in alternanza con il bariletto principale.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

Spingendosi oltre i limiti, gli ingegneri e gli orologiai della Manifattura hanno rielaborato la costruzione della Supersonnerie per il Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4 per rivelare la bellezza del meccanismo, solitamente nascosto sul lato del fondello dalla camera di risonanza tecnologica. Per portare alla luce il Calibro 1000 ultra-complicato, hanno sviluppato un sistema di doppio fondello dedicato che comprende un coperchio extra-sottile “segreto” e una nuova cassa armonica, spessa solo 0,6 mm, interamente realizzata in vetro zaffiro, su cui vengono montati i gong. Sono stati necessari tre anni di sviluppo per creare un componente in vetro zaffiro impermeabile che fosse della giusta geometria e del giusto spessore da poter fungere da cassa armonica.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

Il coperchio “segreto” presenta una serie di aperture laterali che lasciano passare l’aria e aumentano l’amplificazione del suono quando l’orologio viene tenuto al polso. Inoltre, è stato scavato per mantenere il minor materiale possibile e ridurre lo spessore generale della cassa. Questo coperchio girevole può essere aperto grazie a una leva discreta situata proprio sotto la corona a ore 3 sul lato posteriore per ammirare il meccanismo del rattrappante e la massa oscillante in platino dedicata. Infine, la massa oscillante sfoggia una serie di raffinate tecniche di finitura, tra cui le onde sonore incise che rimandano alle eccezionali prestazioni acustiche del segnatempo.

IL CALENDARIO PERPETUO

Il meccanismo del calendario perpetuo semi-gregoriano è stato concepito per ottimizzare la visualizzazione e l’utilizzo delle funzioni del calendario, occupando nel contempo il minor spazio possibile. Per farlo, il Calibro 1000 si basa sulle innovazioni brevettate del Calibro 5133 presentate per la prima volta nel 2018 con il lancio del prototipo del Royal Oak Calendario Perpetuo Automatico Extra-Piatto RD#2, che ha riunito le funzioni del calendario perpetuo su un unico livello. Analogamente, la camma di fine mese è stata integrata nella ruota della data, mentre la camma dei mesi è stata associata alla ruota dei mesi. Per migliorare l’ergonomia dell’orologio, le funzioni aggiuntive del calendario, come la gran data a ore 12 e l’indicazione dell’anno a ore 4, completano il meccanismo del calendario perpetuo.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universale RD#4

Inoltre, il sistema di correzione delle funzioni del calendario è stato semplificato per chi utilizza l’orologio. Mentre il giorno e le fasi lunari possono essere corretti grazie ai due appositi pulsanti situati sul lato sinistro della cassa, il sistema di data reversibile consente di spostare la data in avanti e all’indietro ruotando la corona a ore 3 in entrambe le direzioni. Anche il mese può essere regolato in avanti o all’indietro attraverso l’innovativa “super-corona” a ore 4.

Allo stesso modo, l’indicazione delle funzioni del calendario perpetuo combina un’ottima leggibilità con un’estetica raffinata. Le indicazioni del calendario sono state separate dai contatori del cronografo e organizzate simmetricamente sull’asse verticale. Oltre a indicare il giorno, la gran data  e il mese rispettivamente a ore 9, 12 e 3, il segnatempo indica l’anno grazie a una finestrella a due cifre situata a ore 4 – un sistema che sostituisce la più tradizionale indicazione dell’anno bisestile. Sincronizzato con il mese, l’anno cambia automaticamente ogni volta che la ruota dei mesi passa da dicembre a gennaio. Il meccanismo del calendario perpetuo semi-gregoriano fa avanzare automaticamente il giorno, la data e l’anno tenendo conto del numero dei giorni del mese, compresi gli anni bisestili, e della correzione di 100 anni solitamente richiesta nei calendari perpetui gregoriani tradizionali. Non è quindi necessaria alcuna regolazione manuale prima dell’anno 2400!

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

Infine, il Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4 incorpora un sistema innovativo di luna astronomica istantaneo saltante che conferisce una rappresentazione più realistica della luna. Due dischi concentrici, su cui sono stampate sei diverse posizioni lunari, si combinano per formare dieci immagini che rappresentano fedelmente le fasi transitorie di Luna Crescente e Luna Calante tra la Luna Nuova e quella Piena, poiché il satellite orbita intorno alla Terra in una media di 29,53 giorni. Come per le altre lune astronomiche, questa immagine di luna nuova richiede una correzione manuale ogni 122 anni, a condizione che l’orologio sia stato tenuto completamente carico. 

IL CRONOGRAFO FLYBACK RATTRAPANTE

Audemars Piguet ha ideato un cronografo rattrappante contemporaneo che unisce semplicità d’uso e impatto visivo.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

Mentre la funzione flyback su un cronografo consente di resettare e riavviare il cronografo senza doverlo prima arrestare, il meccanismo rattrappante consente di misurare intervalli di tempo intermedi grazie all’aggiunta di una lancetta rattrappante che può essere arrestata indipendentemente dalla lancetta del cronografo centrale quando si attiva l’apposito pulsante. Quando il pulsante viene nuovamente premuto, raggiunge la lancetta di marcia per continuare il loro viaggio insieme intorno al quadrante, in perfetta sincronia. L’azione può essere ripetuta ogni volta che lo si desidera. 

Il cronografo flyback e la lancetta del rattrappante possono essere attivati tramite i pulsanti coassiali delle tre corone collocate sul lato destro della cassa. Il pulsante a ore 2 avvia e arresta il cronografo, mentre quello a ore 3 aziona il meccanismo rattrappante. Infine, il pulsante a ore 4 attiva i meccanismi di flyback e azzeramento. 

Il Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4 è dotato inoltre di un apposito sistema di accoppiamento a girella che impedisce alle lancette centrali del cronografo di avere un movimento intermittente all’avvio del meccanismo. Questo tipo di sistema di accoppiamento è stato lanciato nel 2015 sul Royal Oak Concept Laptimer.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

L’architettura del meccanismo cronografico è stata ulteriormente rimodellata per risparmiare spazio e mettere in mostra i componenti solitamente nascosti alla vista sul lato del fondello. Uno dei principali sviluppi è stato l’integrazione del meccanismo rattrappante nello spessore del cuscinetto a sfera del rotore centrale. Unendo due sistemi solitamente sovrapposti, gli ingegneri di Audemars Piguet hanno ridotto lo spessore del movimento di 1,1 mm, rivelando al tempo stesso la bellezza del meccanismo rattrappante quando l’utente apre il coperchio “segreto” dell’orologio.

Infine, per migliorare la leggibilità delle funzioni cronografiche, i contatori delle ore e dei minuti sono stati ingranditi e leggermente decentrati rispetto all’asse delle ore 3 – 9 per essere più distanti dalla gabbia del flying tourbillon a ore 6. 

IL FLYING TOURBILLON

Il Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4 è dotato di un flying tourbillon a ore 6 che compie un giro ogni minuto per correggere l’effetto della gravità sulla precisione dell’orologio. Questa gabbia pulsante rivela parte del cuore vibrante dell’orologio ultra-complicato, compreso l’oscillatore di grande ampiezza. 

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

Infatti, per ottimizzare la distribuzione dell’energia e l’efficienza, il Calibro 1000 comprende un nuovo oscillatore con un’ampiezza maggiore, che la Manifattura ha presentato per la prima volta nel 2022 sui due modelli di RD#3 Royal Oak Extra-Piatto Flying Tourbillon Automatico. Per evitare che l’orologio si fermi quando tutte le funzioni sono attive, la geometria dello scappamento è stata ripensata per aumentare l’ampiezza del bilanciere ed eliminare i colpi – una condizione che si verifica quando l’energia eccessiva dello scappamento viene trasferita all’oscillatore. Questa soluzione ha richiesto anche di aumentare l’energia del movimento di base dell’orologio da polso, pur mantenendo una frequenza di 21.600 vph per evidenziare la bellezza del flying tourbillon sul lato del quadrante. È stato quindi sviluppato un bariletto principale più grande per alimentare le lancette e le funzioni di cronografo e calendario, mentre le complicazioni con suoneria sono alimentate da un bariletto dedicato. Questo meccanismo più potente garantisce all’orologio circa 60 ore di autonomia quando non è al polso, in base alle funzioni che vengono attivate.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

LE QUATTRO VARIANTI

Nel 2023 saranno presentate quattro varianti del modello in oro bianco o rosa 18 carati, ognuna dotata di un quadrante diverso che coniuga trasparenza e contrasti raffinati. 

Il primo segnatempo combina una cassa in oro bianco 18 carati con quadrante in oro galvanico nero opalino, réhaut e contatori cronografici illuminati da accenti luminosi. La gabbia del flying tourbillon a ore 6, che rivela l’organo di regolazione color rodio che pulsa al suo interno, riprende le zone esterne color grigio chiaro dei contatori cronografici e la zona intorno al quadrante, su cui sono state trasferite la scala dei minuti nera e l’indicazione Swiss Made. Gli indici e le lancette applicati in oro bianco nonché la firma Audemars Piguet applicata e ottenuta con accrescimento galvanico amplificano il gioco di luci. 

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

La seconda referenza unisce una cassa in oro bianco 18 carati a un quadrante in oro PVD beige opalino, impreziosito da contatori cronografici neri e da una zona esterna nera su cui sono state trasferite la scala dei minuti rosa e l’indicazione Swiss Made. Le lancette e gli indici sobri in oro rosa 18 carati, cui fa eco il bilanciere color oro rosa visibile attraverso la gabbia del flying tourbillon, aggiungono il tocco finale.             

Il quadrante dei due modelli è stato organizzato in modo da ottimizzare la leggibilità delle funzioni cronografo e calendario, fornendo le indicazioni del calendario in finestrelle separate e uniformemente distribuite sul quadrante. Le finestrelle del giorno e del mese, situate appena sopra gli indici rispettivamente a ore 9 e 3, sono state sovrapposte ai contatori circolari dei minuti e delle ore del cronografo. Questa combinazione di forme accentua la meticolosa finitura a mano che decora questi segnatempo ultra-complicati. Anche i delicati fili d’oro che circondano tutti i contatori e le finestrelle sono stati rifiniti a mano con una sottilissima smussatura lucida. Infine, la giustapposizione di geometrie circolari e angolari del quadrante richiama delicatamente l’architettura della cassa del Code 11.59 by Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4.

Code 11.59 By Audemars Piguet Ultra-Complication Universelle RD#4

La Manifattura lancia anche due modelli che lasciano intravedere, sul lato del quadrante, i componenti rifiniti a mano del Calibro 1000. I due segnatempo presentano una cassa in oro bianco o rosa 18 carati e un quadrante architettonico in due tonalità con ponti scheletrati in oro, a contrasto con accenti neri. Per enfatizzare le geometrie multisfaccettate del quadrante, il giorno e il mese sono ora indicati in una zona grigia al centro dei contatori cronografici neri parzialmente scheletrati. Il vetro zaffiro a doppia curvatura della collezione accentua i giochi di luce creati dall’estetica in due tonalità del quadrante e del movimento.

I quattro segnatempo del 2023 sono tutti dotati di un cinturino in alligatore nero e di un cinturino supplementare in pelle di vitello nera testurizzata rivestita in caucciù per un tocco di eleganza sportiva. (Prezzo CHF 1,600,000 + Tasse)