Sections
07 giugno 2020

Chit-Chat with @watchrookiee | Interview

Con oltre un miliardo di utenti, funzioni che spaziano dal singolo post alle diretta live e con un utilizzo medio di circa 28 minuti al giorno, Instagram è diventato il più grande social network di questi anni. Oltre alle pagine ufficiali di marchi e VIP, grazie alla funzione esplora e agli hashtag siamo in grado di scoprire i trend e i profili a noi più affini. Parlando di orologeria, sono ormai sempre di più gli account di appassionati e collezionisti che quotidianamente postano foto e stories dei loro preziosi segnatempo confrontandosi a botte di like e commenti con il resto della community. Tra i tanti Igers degni di nota, uno di quelli che sicuramente non passa inosservato è @watchrookiee. Con un pubblico di oltre 40.000 followers e svariate centinaia di interazioni ad ogni post @watchrookiee ha attirato la nostra attenzione. Capiamo insieme chi è, come nasce la sua passione e quali sono i suoi gusti in fatto di orologi.

@watchrookiee

1) Ci puoi raccontare qualcosa di te?

Sono un commerciante di diamanti di 27 anni, adoro viaggiare e fare networking. Ho iniziato a collezionare orologi a 22 anni e ho aperto la mia pagina Instagram nel 2015.

2) Come e quando è iniziata la tua passione per l’orologeria?

Quando avevo 21 anni! Ricordo che avevo appena iniziato a lavorare, sono andato a trovare un cliente di mio padre che stava seduto dietro alla sua scrivania a regolare il suo orologio con uno stuzzicadenti e ho pensato: “che diavolo sta facendo?”. Quindi gli ho fatto un complimento sul suo orologio e così me l’ha fatto vedere. Me ne sono immediatamente innamorato, questo è stato il momento in cui ho capito che dovevo conoscere meglio questo marchio e l’orologeria in generale. L’inizio di una storia d’amore senza fine.

3) Quale è stato il tuo primo orologio?

Il mio primo orologio serio mi è stato regalato da mio padre per il mio diciannovesimo compleanno, un Rolex Datejust 2 Slate quadrante grigio Ref.116334! Però allora non avevo ancora la passione per gli orologi, è arrivata qualche anno dopo!

4) Scorrendo il tuo profilo Instagram tra i tanti orologi spesso troviamo Patek Philippe. E’ il tuo marchio preferito?

Sì, Patek Philippe, Rolex e AP sono i miei marchi preferiti, però Patek mi ha davvero conquistato.

@watchrookiee

5) Cosa cerchi in un orologio? Sei un amante di tecnica e finiture o prediligi il design e l’ispirazione?

A dire la verità, sono amante di entrambi. Ho comprato degli orologi che ammiro dal punto di vista tecnico e delle complicazioni, però il fattore più importante per me è l’estetica, poi guardo al marchio, la storia, la finitura e la produzione. Idealmente cerco un oggetto accattivante, di bassa produzione e con una storia importante.  

6) Tra gli orologi presentati di recente, c’è qualche modello che ti ha colpito?

Purtroppo molti marchi ora stanno posticipando le loro novità quindi è difficile da dire. Ho apprezzato molto il nuovo Calatrava Weekly Calendar 5212a acciaio di Patek Philippe! Da parte di AP, mi è piaciuto molto l’ultimo cronografo Re Master 01, la reincarnazione di un bellissimo AP d’epoca, storico, una edizione del passato limitata a 500 pezzi con una cassa in due tonalità, una cosa che non si vede spesso!

@watchrookie

7) Parlando di piccoli marchi, cosa ne pensi degli Indipendenti? C’è qualche marchio/modello che ti affascina?

Sono un grande fan di FP Journe, un vero genio! Di recente ho ordinata un Elegante, sarà il mio primo orologio al quarzo! Un giorno mi piacerebbe compare un FPJ Tourbillon o un Resonance.

8) Tralasciando le hot reference, c’è un orologio o un marchio sul quale scommetteresti per il futuro?

Lato Rolex, consiglierei il Daytona Zenith 16520, molti collezionisti li stanno comprando e il set completo è più facile da trovare rispetto ai Daytona 4 cifre. Lato FP Journe, consiglierei qualsiasi modello con il movimento d’ottone, sono molto collezionabili e credo che il marchio produce qualcosa come 800 orologi l’anno, quindi significa che sei in possesso di qualcosa di davvero speciale. Lato Patek, direi che un bel 3800 mantiene tutt’oggi un bel valore rispetto ai prezzi impazziti dei Nautlius. O un buon 3940 che è molto valutato ed anche il modello preferito dal Sig. Stern, oppure un 5960P. E, ovviamente, il mio orologio preferito, il 5970P! Lato AP, adoro il 14790ST:  il prezzo è ancora ragionevole e la dimensione è semplicemente perfetta.

@watchrookiee
@watchrookiee

9) Il tuo profilo Instagram @watchtookiee è molto seguito con centinaia di like e commenti. Qual è il tuo rapporto con i followers?

Cerco di essere il più attivo possibile e di interagire con tutti. Non è facile, però ce la metto tutta e tramite la mia pagina ho sviluppato amicizie autentiche e incontrato gente incredibile, il che è assolutamente fantastico. Ho addirittura una chat di gruppo su WhatsApp con gente che ho conosciuta tramite la mia pagina e siamo diventati amici molto intimi, viaggiamo perfino insieme ormai. L’anno scorso siamo stati in Grecia, eravamo in 10, stando tutto il giorno a bere e a parlare di orologi, perfetto no?!

10) Tra i tanti profili IG che segui, quali sono quelli dedicati al mondo dell’orologeria che reputi più interessanti e consiglieresti ai nostri lettori?

  • – SimonCSfeir
  • – Borrowedtime7878
  • – Watchace
  • – Watch_1505
  • – Zachattack__25
  • – Horology_ancienne

11) Abbiamo visto che recentemente hai aggiunto alla tua collezione un bellissimo AP 15202ST. Pregi e difetti?

Tra i pregi, definitivamente il cinturino, la finitura, il colore del quadrante, la sottigliezza, è davvero il perfetto Royal Oak ed è la reincarnazione della prima serie 5402A! Non ha proprio difetti questo!

@watchrookiee

12) Sai già quale sarà il tuo prossimo orologio? 

Il mio prossimo orologio sarà un calendario perpetuo Nautilus Patek Philippe 5740G.

13) Ultima domanda. Esiste per te un “EXIT WATCH”? 

Sì, ne ho 2: il Patek Philippe 5970P quadrante nero, a mio avviso il più affascinante orologio da sera in circolazione e il Minute Repeater 5078P quadrante in smalto. Tra i due davvero non saprei quale scegliere, forse il bianco perché è smaltato. Potrei ascoltare il suono delle ripetizioni tutto il giorno e, voglio dire, onestamente, è davvero troppo sottovalutato.

@watchrookiee