Sections
23 July 2021

Cartier: Tank Must Collection 2021

Quando, nel 1917, nasce l’orologio Tank, Louis Cartier sceglie una forma rettangolare, contrariamente al gusto dell’epoca che predilige ancora orologi rotondi. Ispirato alla forma di un carro armato visto dall’alto, l’orologio si caratterizza per questo chiaro principio grafico: brancard corrisponderebbero ai cingoli, la cassa all’abitacolo del veicolo. Per la prima volta in un orologio, il design degli attacchi della cassa si integra nel prolungamento del bracciale senza soluzione di continuità. 

Indossare il Tank diventerà un must. In testa alla lunga schiera di appassionati, Andy Warhol, inseparabile dal suo orologio Tank, affermerà: “In realtà non indosso un Tank per sapere che ora è… Lo indosso senza nemmeno caricarlo, perché Tank è un orologio da indossare e basta! ”.

A Watches and Wonders 2021 Cartier presenta la collezione Tank Must. Tank e Must: due universi leggendari della Maison. Da un lato, Tank, con la sua estetica essenziale; dall’altro, Must, una collezione nata negli anni Settanta che rivisita i codici del lusso. La Maison ha rivisitato il design dei nuovi orologi Tank Must con versioni monocromatiche e una versione inedita alimentata da un nuovo movimento fotovoltaico. 

TANK MUST COLLECTION 2021

Ispirato al Tank Louis Cartier, l’orologio Tank Must si trasforma nelle linee, avvicinandosi il più possibile al modello storico. Brancard dalle estremità arrotondate e proporzioni del quadrante rivisitate. Un orologio che ripropone il classicismo tipico del Tank nei minimi dettagli, dalla corona di carica perlata con pietra cabochon alla tradizionale fibbia ardiglione nella versione con cinturino in pelle. 

Cartier Tank Must

Un grande classico della Maison abbinato ad un bracciale in acciaio dalle maglie sagomate, interamente ridisegnato e intercambiabile con movimento al quarzo di ultima generazione ad alta efficienza (autonomia di circa 8 anni). 

Cartier Tank Must

TANK MUST ROSSO, VERDE E BLU

Sin dal lancio dei Must nel 1977, l’orologio Tank, icona dell’orologeria della Maison creata sessant’anni prima, viene riproposto in una versione in vermeil con quadrante bordeaux o nero e grande logo inciso color oro. 

Cartier Tank Must

Restando fedele allo spirito degli anni Ottanta, il nuovo orologio Tank Must si veste dei tre colori che fanno parte del DNA di Cartier: rosso, verde, blu. Gli orologi in acciaio si caratterizzano per il minimalismo del quadrante, privo di numeri romani e minuteria chemin de fer, e un total look cromatico in armonia con cinturini coordinati. 

Cartier Tank Must

TANK MUST SOLARBEAT

L’incessante ricerca del miglioramento continuo è l’obiettivo ambizioso che anima l’orologeria Cartier, fondata sin dagli esordi sul progresso tecnico oltre che sugli impegni intrapresi dalla Maison a tutela dell’ambiente e della biodiversità. Pioniera dalla creazione del primo modello da polso con l’orologio Santos nel 1904, cui seguirà l’invenzione della fibbia pieghevole nel 1910, l’orologeria Cartier da sempre si impegna a soddisfare, in anticipo sui tempi, le esigenze dei clienti. Che si tratti del brevetto QuickSwitch (2018), grazie al quale è possibile sostituire autonomamente il cinturino o il bracciale, o del nuovo quadrante fotovoltaico dell’orologio Tank Must, moderna alternativa al movimento a quarzo, che non richiede più la sostituzione della pila.

Cartier Tank Must

Puntualmente, la sfida consiste nell’adattare una nuova tecnica all’estetica e alla forma dell’orologio, secondo un approccio che promuove l’incontro tra modernità e tradizione orologiera. Molto più che un semplice luogo di produzione, la Manifattura è un centro di ricerca, un laboratorio creativo e innovativo che ha reso possibile adattare il principio fotovoltaico al quadrante dell’orologio Tank senza modificarne il design. Una prodezza tecnica basata sulla perforazione invisibile dei numeri romani per consentire all’energia solare di raggiungere le minuscole cellule fotovoltaiche nascoste al di sotto del quadrante. La realizzazione del movimento SolarBeat, rivoluzionario cuore pulsante del Tank Must con un’autonomia superiore ai 16 anni, ha richiesto ai team dello sviluppo ben due anni di lavoro. 

Cartier Tank Must

Il Tank Must inaugura anche un cinturino Altstrap realizzato in un materiale composto per il 40 % circa da materiale di origine vegetale, prodotto a partire da scarti di mele coltivate per l’industria agroalimentare in Svizzera, Germania e Italia. 

TANK LOUIS CARTIER

Creato nel 1917, l’orologio Tank sarà presto oggetto di più declinazioni. Già a partire dal 1922 Louis Cartier inizia a rivederne il design. Le linee della cassa si allungano, i brancard si affinano, gli angoli si fanno più morbidi: nasce l’orologio Tank L. C. (Louis Cartier), un classico. 

Numeri romani, minuteria chemin de fer, zaffiro cabochon: Louis Cartier getta le basi di una firma estetica orologiera, emblematica della Maison. 

Cartier Tank Must

In queste due versioni caratterizzate dal colore blu e rosso, Cartier sublima alcuni dettagli, quali i numeri romani e la minuteria chemin de fer color oro, valorizzando ulteriormente la grafica del quadrante.

In oro rosa per la versione blu, in oro giallo per la versione rossa, i due orologi con cinturini coordinati sono animati dal movimento di Manifattura a carica manuale 1917MC

Cartier Tank Must

RISERVATO AI POSSESSORI TANK

Per celebrare il lancio delle nuove interpretazioni dell’orologio Tank, la Maison offre a chi possiede questo segnatempo – indipendentemente dalla data di creazione – la manutenzione e la riparazione a titolo gratuito.

IL PROGRAMMA CARTIER CARE

Queste creazioni possono beneficiare del programma Cartier Care, che consente di accedere a servizi esclusivi, tra cui in particolare, a determinate condizioni, la proroga della Garanzia Internazionale Cartier fino a 8 anni dall’acquisto. È inoltre proposto un servizio di personalizzazione, se tecnicamente fattibile.