Sections
04 marzo 2021

Ressence: Type 5X Amos “10th Anniversary”

Ressence, lo sappiamo, è un marchio fatto per stupire. In dieci anni di vita ha cambiato il senso di leggere e vivere il tempo, cambiando il modo di creare orologi meccanici. Non sorprende dunque che, per spegnere le sue prime dieci candeline, il fondatore e mente creativa del marchio Benoît Mintiens, si sia regalato e ci abbia regalato un orologio speciale, secondo pezzo della Collection X: il Type 5X Amos in edizione limitata a 40 pezzi.

Ressence Type 5X Amos

È necessario che ricordiamo tutte le innovazioni introdotte da Ressence? Dal quadrante con i dischi rotanti riempito d’olio alla scomparsa della corona di carica, sostituita da una speciale leva sul fondello, fino alla creazione della E-Crown, la tecnologia di regolazione automatizzata per orologi meccanici? Chi ci legge da tempo le conosce benissimo; chi ci legge da poco, trova tutto a questo link.

AUTOMOBILI AMOS

Andiamo dunque al sodo. Che cosa ha spinto Mintiens a scegliere il tema per il nuovo Type 5X? Il legame sempre attuale tra orologi e automobili. Banale, potrebbe pensare qualcuno. Per nulla, rispondiamo noi, perché per un marchio come Ressence, che è tutto fuorché omologato, questo legame si è sviluppato attraverso una collaborazione con una persona e un marchio speciali: Eugenio Amos, fondatore di Automobili Amos.

Imprenditore, pilota e collezionista, Amos ha disegnato, creato e presentato nel 2018 la Lancia Delta Futurista. Basata sui progetti della Delta Integrale Gruppo A, dominatrice del Mondiale rally tra gli Anni ‘80 e ‘90, l’auto è stata realizzata in 20 esemplari. Una folgorazione per Mintiens, la cui collaborazione con Amos è iniziata da una domanda che aveva il sapore di una sfida, quando quest’ultimo ha visitato lo studio di Ressence ad Anversa: «Sarebbe possibile realizzare un vero orologio da pilota che abbia una funzione legata al tempo e alle auto?».

Oggi, di fronte al Ressence Type 5X Amos è evidente come la risposta alla domanda sia sì. Perché l’orologio è più che un segnatempo ispirato a un’auto: ne porta in sé i tratti caratterizzanti, trasformando elementi di design in elementi funzionali, partendo da quelli più immediati.

Il verde oliva scuro del quadrante o il verde del cinturino – richiamo facile alla livrea della Lancia Delta Futurista -, o il secondo cinturino in Alcantara, come gli interni dell’auto, sono infatti solo le più evidenti strizzatine d’occhio di Ressence alla Delta. Il vero colpo di genio sta altrove. Nella lunetta, per esempio.

RESSENCE METTE IL TURBO AL TYPE 5X AMOS

Per capirne design e funzionalità, dobbiamo ricordare come la Lancia Delta Integrale fosse spinta da un motore turbo. È essenziale che questo tipo di motori, e principalmente la turbina, siano riscaldati adeguatamente prima della corsa, facendoli girare in modo che la temperatura dell’olio raggiunga il livello adeguato alla partenza.

Ressence Type 5X Amos

Lo stesso vale quando si termina la gara; non si può spegnere subito il motore, serve lasciarlo raffreddare perché le turbine sono molto più calde rispetto all’olio: se si spegne il motore, l’olio non scorre più e le sacche di olio si riscaldano fino a temperature molto elevate, lasciandosi dietro olio più pesante che non avrà più la fluidità ideale per far rendere al meglio il motore.

Ora, pensiamo a un pilota che deve tenere sotto controllo le fasi del motore, ma pensiamo anche a queste fasi come se fossero momenti della nostra vita quotidiana, dall’avvio della giornata alla decompressione serale; la lunetta ci serve per impostarle al meglio, grazie alle sue indicazioni originali correlate alla collaborazione con Automobili Amos e al funzionamento del turbo.

Ressence Type 5X Amos

La lunetta è divisa in due parti: la prima, di 15 minuti, dedicata al riscaldamento del motore, indicato dalla S – Start -, dalla D – Drive – e dalla R – Race -; la seconda, di 10 minuti, dedicata al raffreddamento del turbo, con l’indicazione a 5 minuti del punto di decremento della temperatura dell’olio e a 10 del fermo motore. Una nuova modalità per aiutare piloti e persone a prepararsi e decomprimersi dalle gare, in pista e nella vita. Un colpo di genio che va nella direzione che sempre più Ressence si è data: aiutare tutti a essere più consapevoli del passare del tempo.

LEVATI

Per il resto, i tratti del Ressence Type 5X Amos sono quelli tipici del Type 5 il primo orologio subacqueo meccanico perfettamente leggibile sott’acqua, indipendentemente dall’angolo di visione: cassa da 46 mm in titanio grado 5, vetro zaffiro bombato, movimento brevettato ROCS 5.

Ressence Type 5X Amos

In più, i tocchi di giallo e di rosso sul quadrante e contatori richiamano alcuni dei colori della strumentazione della Lancia Delta Futurista, mentre sul disco delle ore, al 10, campeggia un simbolo grafico ideato dal brand: formato dalla fusione di una clessidra e di una X (10, in latino), richiama in modo sottile il decennale di Ressence.

Finito qui? No, perché il Type 5X Amos riserva un’altra chicca che Ressence definisce “playful”, giocosa. Sulle razze del volante della Delta, che non dispone di un devioluci, Amos ha inserito i tasti per gli indicatori di svolta e un pulsante particolare chiamato “Levati”, con il quale si azionano gli abbaglianti lampeggianti per suggerire a chi precede di farsi da parte. Il Type 5X Amos è dotato del supporto in gomma “Levati”, che grazie alla sua forma anatomica consente al pilota, una volta agganciatavi la cassa, di indossare l’orologio sul lato del polso, in modo da avere il quadrante sempre visibile mentre tiene saldamente il volante. 

Ressence Type 5X Amos

Insomma, come ricorda il marchio, “costruiti sull’esperienza di ieri, realizzati con la tecnologia di oggi, gli orologi Ressence sono progettati per il domani“. Il Type 5X Amos non è solo il perfetto copilota da corsa, ma un promemoria che il tuo tempo al volante è prezioso”. Magari senza rinunciare a un pizzico di giocosità e leggerezza. (Prezzo € 34.200)

By Davide Passoni

Ressence Type 5X Amos