Sections
29 November 2022

Urwerk: UR-105 CT Streamliner

Era il 1997 quando il 22enne Felix Baumgartner mise piede per la prima volta a New York, città dove Martin Frei aveva preso casa. Era vibrante, rumorosa ed elettrizzante, un enorme parco giochi dove fantasticare ad occhi aperti. Oggi rievocano quel mix di emozioni con la loro ultima creazione, l’UR-105 CT Streamliner.

Nel Marzo 1997 Martin Frei si era laureato al College of Arts and Design di Lucerna (Svizzera), trasferendosi poi a New York per unirsi ad altri artisti svizzeri, e fondare la United Swiss Artists (USA). Felix era a Ginevra, Martin dalla parte opposta dell’Atlantico. In quell’anno, combinando ingegno e creatività, avevano fondato URWERK, che faceva i primi passi a fatica vista la difficoltà finanziaria in cui i due artisti si trovavano. Nonostante ciò le prime due creazioni, UR-101 e UR-102, vennero acclamate con successo dall’industria orologiera e dai collezionisti.

Streamliner

Felix Baumgartner volò a New York per incotrare il suo amico, aveva 22 anni, Martin era leggermente più grande. Insieme, nella città dei loro sogni, avevano vagato per le strade scoprendo New York, le sue case dai mattoni rossi, i grattacieli Art Deco e la sorprendente metropolitana. Si riempirono di ricordi che non avrebbero mai dimenticato.

Sono passati vent’anni da allora, e oggi URWERK è una marca di nicchia affermata. Il loro sogno ha preso forma ed è diventato realtà. E quando Matrin Frei e Felix Baumgartner ripensano a quei giorni, le loro memorie ritornano ed influenzano il loro lavoro al tavolo da disegno e sul banco da lavoro. Il loro sogno americano è ora al loro polso grazie all’UR-105 Streamliner.

Streamliner

L’influenza Art Deco è chiaramente visibile attraverso le sue geometrie, spigolosità e simmetrie. Come spiega Martin: “Lo Streamliner ha un design minimalista con poche decorazioni e linee pulite. Nei disegni iniziali ho pensato all’Empire State, Al Chrysler e al Comcast Building. E’ questo il motivo della struttura verticale dell’orologio, che sembra non finire mai.

Streamliner

Bisogna far scorrere la piccola leva sulla parte superiore della cassa per scoprire il meccanismo dell’UR-105 CT. E’ una nuova versione dell’indicazione a ore vaganti con un carousel scheletrato, che trasporta quattro satelliti, ognuno dei quali supporta a sua volta tre numeri delle ore. Le ore si susseguono in movimento sulla scala dei minuti, mostrando il tempo in maniera digitale e analogica.

Streamliner

Per Felix Baumgartner Streamliner è il nome perfetto per questo orlogio: “L’UR-105 CT ha un design flessibile. Quando è chiuso appare rigoroso, ed è possibile vedere solo l’indicazione del tempo. Basta aprire la copertura protettiva per immergersi in un ambiente metallico, che ci permettere di percepire il movimento del carousel e la tecnicità del nuovo calibro, sviluppato per ottenere la massima accuratezza. Il carousel dello Streamliner è stato completamente ridisegnato per essere molto più leggero, resistente ed efficace.”

L’indicazione della riserva di carica e dei secondi digitali completano le informazioni presenti sul quadrante, mentre due turbine pneumatiche sul fondello controllano la carica automatica, che può essere regolata attraverso una leva.

Streamliner

Con lo Streamliner, Felix Baumgartner e Martin Frei vi portano nella New York della loro giovinezza, facendovi fare un tuffo in una città sfaccettata, dall’alto dei suoi grattacieli fino alla profondità della sua metropolitana.

Lo Streamliner è disponibile in due versioni:

Titanio e acciaio lucidato a specchio (CHF 65’000.00 + tasse)

Titanio e acciaio PVD (CHF 65’000.00 + tasse)

By Jacopo Corvo