Sections
21 maggio 2024

Richard Mille: RM 70-01 Tourbillon Alain Prost

Alain Prost è un artista della velocità quanto Richard Mille lo è nella misurazione del tempo. La collaborazione fra la maison svizzera e il 4 volte Campione del Mondo di Formula 1, nonché co-fondatore della scuderia Renault e.dams, si basa su una incrollabile fedeltà e questa volta hanno tratto ispirazione dal mondo del ciclismo. Al pari dell’aeronautica e dell’automobilismo, dove la ricerca e lo sviluppo giocano un ruolo fondamentale, questo sport è in continua evoluzione tecnica. Qual è il risultato del loro lavoro comune? Il nuovo tourbillon RM70-01 dotato di un totalizzatore di chilometri percorsi mai utilizzato in precedenza.

Alain Prost

Dopo intense discussioni con Alain Prost, nonché con altri ciclisti, Richard Mille è arrivato alla conclusione che molti di loro non sapevano esattamente quanti chilometri avevano percorso in bicicletta dall’inizio della stagione. L’inedito contachilometri risolve semplicemente il problema registrando il totale della distanza percorsa. Per mezzo di un pulsante a ore 2, l’utilizzatore può scegliere, fra le cinque rotelline del numeratore che si affaccia dalla nestrella in titanio, quella da aggiornare tramite il pulsante a ore 10 a salti di una cifra alla volta. La sola attenzione richiesta è quella di sommare i chilometri giornalieri al totale precedentemente registrato.

Alain Prost

Alain Prost

Dal punto di vista meccanico l’operazione è decisamente più complessa. Il primo pulsante attiva la selezione di una delle cinque ruote, confermata dall’allineamento delle frecce gialle. Il secondo pulsante fa avanzare di una unità alla volta la ruota selezionata che si blocca automaticamente grazie al meccanismo di trascinamento. Per evitare attivazioni accidentali, la complicazione è provvista di una posizione neutra. Grazie ad una serie di molle, la forchetta di selezione delle ruote si riposizionerà indicando con una freccia la lettera N a ore 2, a conferma del blocco del meccanismo.

Con un’autonomia di 70 ore, visibile a ore 5 tramite un indicatore comandato da un differenziale planetario, il movimento a carica manuale dotato di tourbillon fa affidamento al titanio grado 5 sia per la platina che per i ponti. Non mancano i richiami al mondo del ciclismo, dalle viti in titanio con testa ad esagono incassato che fissano i ponti, al rocchetto del bariletto che riprende il disegno delle ruote a razze, passando per la gabbia del tourbillon o la corona dinamometrica che richiamano la pedaliera.

Alain Prost

Questo movimento presenta una profonda tridimensionalità. La sua architettura verticale, che allinea l’asse del tourbillon a quello del bariletto, e la sua compattezza, si sono rese indispensabili per ospitare l’ingombrante meccanismo del contachilometri nella cassa.

Lavorata in Carbonio TPT®, associa perfettamente la forma tonneau a quelle rettangolare e asimmetrica. Tese e curve, le sue linee uniche non solo assicurano il massimo comfort possibile quando si indossa al polso, ma permettono una grande leggibilità dell’ora anche quando si impugna il manubrio della bicicletta. Come sempre in Richard Mille, la funzione detta la forma.

Per apprezzare pienamente le doti dinamiche e meccaniche dell’RM 70-01, ogni acquirente riceverà in dono una bicicletta da strada realizzata su misura. Sviluppata da Alain Prost e Richard Mille in collaborazione con la Colnago, prestigioso produttore italiano, questa serie di biciclette numerata individualmente è prodotta a mano e verniciata con i colori della maison orologiera. (Edizione limitata a soli 30 esemplari, prezzo $ 815,500 USD)

Alain Prost